Che cos'è l'Infiltrazione Articolare?

Presso il Centro medico Iris Italia, sito nel III Municipio, Via Valsavaranche 81 (zona Conca d’oro, Prati Fiscali, Talenti, Montesacro, Nuovo Salario), è possibile effettuare sedute di iniezione intrarticolare di farmaci, antinfiammatori non steroidei (FANS), corticosteroidi ed acido ialuronico, che hanno la funzionalità di ridurre il dolore e la rigidità e migliora la funzione articolare nella malattia artrosica. Tutte le articolazioni possono essere trattate con infiltrazioni, dalle piccole articolazioni delle dita fino a quelle più grandi come il ginocchio. È un approccio terapeutico efficace nel trattamento della malattia artrosica dove sono presenti processi degenerativi ed infiammatori che causano progressiva perdita della cartilagine articolare (artrosi ginocchio, artrosi spalla, artrosi polso, artrosi caviglia), delle tendionopatie infiammatorie e degenerative (tendiniti e tendinosi) ed entesopatie (epicondilite, epitrocleite, entesopatia zampa d’oca).

L’infiltrazione articolare e periarticolare permette di rilasciare il principio attivo direttamente nel sito di interesse: la cavità articolare, una borsa o la guaina tendinea. I farmaci più utilizzati per le infiltrazioni intrarticolari sono i corticosteroidi e l’acido ialuronico. 

Tecnica Infiltrazioni Articolari e Periarticolari

l’infiltrazione di acido ialuronico agisce secondo due meccanismi differenti:

1. viscosupplementazione – sostituzione temporanea del liquido sinoviale, effetto di “cuscinetto meccanico” che lubrifica articolazione e quindi riduce attrito tra due capi articolari dell’articolazione artrosica.

2. viscoinduzione - normalizzazione della viscoelasticità del liquido sinoviale già presente ed una attivazione dei processi di riparazione della cartilagine articolare.

Normalizzando la qualità del liquido sinoviale, oltre ad un effetto puramente meccanico (lubrificazione), la somministrazione dell’acido ialuronico ha anche gli effetti analgesici ed antinfiammatori (riduce dolore ed infiammazione). L’infiltrazione articolare è un atto medico e deve essere eseguita da mani esperte per evitare di incorrere in seri problemi, quali: l’iniezione del farmaco fuori dalla sede desiderata, effetti avversi legati alle inadeguate misure di asepsi.

Indicazioni: Artrosi di lieve e media gravità (ginocchio, spalla, polso, caviglia, ryzartrosi (artrosi del pollice), artrosi delle dita), Tenosinoviti e tendinosi (tenosinovite di De Quarvain, dito a scatto, tendinosi Achillea), Entesopatie (epicondilite, epitrocleite, entesopatia della zampa d’oca, tendinopatia della cuffia dei rotatori).